Lampadari per la cucina

È molto importante scegliere il lampadario per la vostra cucina tenendo conto di alcuni elementi che possano risultare fondamentali per garantire la giusta illuminazione.
La cucina è l'ambiente centrale della casa: e il luogo in cui si svolge la maggior parte della vita domestica per cui, la scelta del lampadario, deve essere basata non solo su criteri estetici ma anche su parametri che tengano conto della funzionalità dello stesso quali: numero di diffusori, forma e tipo di lampadine da utilizzare.

Adattare il lampadario alla stanza

Bisogna inoltre basarsi sulle caratteristiche tecniche della stanza: tenere conto della grandezza, della struttura e di come sono posizionati i mobili. La qualità dell'illuminazione nella cucina è dunque fondamentale per garantire uno stile di vita corretto ed una vivibilità ottimale. Molto spesso si preferisce utilizzare luci al neon perché emanano una luce più forte. Ci sono anche validissime lampadine a risparmio energetico che garantiscono un efficiente quantità di luce. E' importante avere una buona illuminazione in alcuni punti strategici come il piano cottura.
lampadario per cucina Esistono moltissime varianti di lampadari per cucina: dai classici lampadari e sospensione alle plafoniere; dai faretti alle applique. Si può dunque optare per un lampadario a corpo unico (con un solo diffusore di luce), oppure decidere di installare una serie di faretti (in modo da garantire tutta una serie di punti luce e avere un'illuminazione più mirata). Se si tiene conto invece dell'estetica del lampadario si può spaziare tra una vastissima gamma di modelli, da adattare allo stile della propria cucina: lampadari in arte povera, lampadari in metallo, lampadari in ferro battuto, lampadari in ceramica, lampadari in legno, lampadari in materiali riciclabili, lampadari in stile etnico.

Differenti soluzioni a seconda delle esigenze

lampadario per cucina 1 I lampadari a sospensione hanno la capacità di creare un effetto scenografico perché sono più grandi e possono essere realizzati in una molteplicità di forme diverse. Le plafoniere sono adatte agli ambienti più piccoli, laddove un classico lampadario potrebbe rivelarsi molto ingombrante: sono discrete ed elegantissime.
Per chi desidera un lampadario più elaborato, ci sono i lampadari da soffitto: più grandi delle plafoniere, vengono applicati direttamente al soffitto senza avere la catenella di sospensione. Le case produttrici propongono una vasta gamma di modelli per cucina: dai classici lampadari a colonna a quelli circolari; da lampadari dalle forme futuristiche a quelli sobri ed eleganti. La vera capacità sta nell'adattare il lampadario allo stile della propria cucina; sta nello scegliere un oggetto che sia in equilibrio con l'ambiente circostante rispondendo a criteri estetici e funzionali. Il lampadario per la cucina "ideale" è quello che si integra perfettamente con la cucina "arricchendola" esteticamente e con un sistema di illuminazione ottimale.